Navigazione veloce

Circ. 107 – Ciclo Lezioni “Religione e Società”- 27.11.2013

“La Chiesa da Costantino a Teodosio” – Aula Magna di Piazza Ascoli, 27 novembre 2013

Si trasmette in allegato lo schema della lezione del prof. Giovanni Filoramo dell’Università di Torino 

La Chiesa da Costantino a Teodosio” 

che si terrà nell’Aula Magna di Piazza Ascoli il 27  novembre 2013, nell’ambito del incontri “Religione e società”, organizzato in collaborazione con l’Associazione “Libertà e Giustizia”. 

Per quanto riguarda gli aspetti organizzativi (invito degli studenti; materiale preparatorio etc.) è possibile rivolgersi al Prof. Riccardo Bottoni

Nel raccomandare una partecipazione il più possibile consapevole e responsabile, in particolare da parte degli studenti delle classi terze, quarte e quinte, desidero sottolineare il valore culturale dell’iniziativa e l’elevata professionalità dei docenti. 

Un cordiale saluto

La Dirigente Scolastica

Nicolina Francavilla 

Il Docente Referente

Prof. Riccardo Bottoni

Titolo della lezione

La Chiesa da Costantino a Teodosio.

La lezione intende far comprendere la profonda trasformazione che la chiesa cristiana, uscita salva dalla “grande persecuzione” che Diocleziano aveva messo in atto contro di lei, conobbe in seguito alla politica di favori di Costantino. Essa intrecciò sempre più i suoi destini con quelli dell’impero, trasformandosi in una chiesa imperiale nella quale i vescovi assunsero un crescente ruolo politico. L’affermazione di questa Chiesa comportò una serie di conflitti contro il nemico interno e cioè varie eresie, e contro il nemico esterno, i pagani e gli ebrei. In queste lotte sorge e si manifesta una intolleranza di matrice cristiana che accompagnerà con le sue gravi conseguenze a lungo la storia del cristianesimo.

Più precisamente nel tempo a disposizione verranno svolti i punti seguenti:

1. La situazione religiosa dell’impero romano al momento dell’editto di Milano del 313 e del riconoscimento del cristianesimo

2. La religione di Costantino: da Giove a Cristo

3. La politica di favori di Costantino verso le chiese cristiane

4. Costantino ‘vescovo’ della chiesa: il Concilio di Nicea

5. Il sorgere di una chiesa imperiale dopo Costantino; il cristianesimo come religione pubblica dell’impero; i vescovi come garanti del nuovo ordine politico-religioso

6. Teodosio e il cristianesimo come religione di stato. La nuova legislazione teodosiana

7. Il problema dell’intolleranza cristiana.

NB
Non è detto che riesca a svolgere tutti questi punti, ma cercherò comunque di dare un’idea la più semplice e la più chiara possibile della trasformazione che il cristianesimo ha conosciuto nel corso del IV secolo per quanto concerne il problema della tolleranza/intolleranza religiosa

 

Non è possibile inserire commenti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi